Parrocchie
 

carattere piccolo carattere normale carattere grande

La chiesa arcipretale di Francenigo La chiesa arcipretale di Francenigo ©

Francenigo



Parrocchia dedicata a: San Tiziano


Forania: Sacile
Unità Pastorale: Liventina



Indirizzo e recapiti

piazza Damiano Chiesa 2 - località Francenigo

31018 GAIARINE (TV)

Telefono 0434/76002  -  Fax 0434/76002

Sito Web: https://sites.google.com/site/parrocchiadifrancenigo/




Orari delle Sante Messe in parrocchia

In chiesa parrocchiale: LUN., MART., GIOV., VEN.: 18:30.  MERCOLEDÌ: 09:00.  VIGILIE: 19:00.  FESTE: 09:30.

 (le Messe nelle altre parrocchie sono riportate nell'orario foraniale)

N.B.:  Gli orari riportati sono aggiornati periodicamente. Potrebbero non essere corretti, per variazioni episodiche o non comunicate tempestivamente.
Chi si accorgesse di errori od omissioni è pregato di scrivere al curatore del sito. Grazie.
   (*)La distinzione tra orario estivo/invernale coincide per lo più con ora legale/solare, ma non è garantito per tutte le parrocchie, e soprattutto per le Messe feriali.



Responsabili

Arciprete-Parroco:don Pietro Salvadordal 7 ottobre 2007

In passato  

In servizio pastorale nella parrocchia:don Domenico Salvadordall'1 novembre 2017 al maggio 2018
Vicario parrocchiale festivo:don Domenico Salvadordall'1 dicembre 2012 al novembre 2016
Collaboratore parrocchiale:mons. Agostino Ballianadal 2006 al 19 gennaio 2013
Amministratore parrocchiale:mons. Andrea Pierdonàdal 16 ottobre 2006 al 6 ottobre 2007
Arciprete-Parroco:mons. Achille Da Daltdal 1978 al 15 ottobre 2006


Note storiche

Chiesa pievana di origine molto antica, matrice di Brugnera - Gaiarine - Albina. Nel '400 si chiamava S. Tiziano di Livenza. È situata nel territorio che dal 1214 fino all'epoca napoleonica, faceva parte del feudo dei conti di Porcia e Brugnera. Qualcuno afferma che l'attuale parrocchia risulta dalla fusione di quella di S. Giovanni Battista di Livenza e da quella di Francenigo, ma è una semplice supposizione priva di qualsiasi comprova. Non si sa quando fu costruita la prima chiesa che a quanto pare era consacrata. Nel 1547 l'arciprete conte Lodovico di Porcia e Brugnera la riedificò. Nella stessa occasione si innalzò il campanile che esiste tutt'ora. Nel 1924-27 vi furono aggiunte le due navate laterali e in seguito è stata praticamente rifatta su progetto degli arch.ti Del Favero di Treviso. Merita ricordare la preziosa pala (1564) che si trova nell'abside, opera di Pomponio Amalteo al quale appartengono anche i dipinti su tavola del battistero. La pala è stata restaurata dal prof. A. Lazzarin di Padova per incarico della Soprintendenza.



 
 
Diocesi di Vittorio Veneto © 2006-2019 - revisione: 27/03/2018info sui cookie  -  contattateci