Ufficio Scuola
 

carattere piccolo carattere normale carattere grande

Articoli sulla Scuola


Lunedì 12 settembre migliaia di bambini si presenteranno col loro grembiulino e lo zainetto ai cancelli d'ingresso delle scuole dell'infanzia parrocchiali (anche se "paritaria" è la dizione più corretta) della Diocesi. I cancelli sicuramente si apriranno anche questo settembre perché i parroci e i consigli di amministrazione delle scuole ancora una volta sono riusciti a tamponare i problemi di bilancio causati da tagli e ritardi di pagamento da parte di Stato e Regione. Le parrocchie riaprono le scuole per senso del dovere, perché non si possono mettere in difficoltà le famiglie, perché alla fine a rimetterci sarebbero i bambini.

[...] (continua)

27/06/2011

Scuole dell'infanzia, la rabbia sale

di Franco Pozzebon

Sono sempre più preoccupati e disillusi i rappresentanti delle scuole dell'infanzia trevigiane.

Se ne è avuta conferma all'assemblea provinciale dei presidenti delle scuole paritarie Fism, tenutasi lunedì 20 a Treviso con la partecipazione dei vescovi di Treviso monsignor Gianfranco Agostino Gardin e di Vittorio Veneto monsignor Corrado Pizziolo. Nel contesto di una catena di richieste, sollecitazioni, promesse e impegni che si prolunga da anni, infatti, la valutazione della situazione dei contributi pubblici alle scuole dell'infanzia paritarie si conferma negativa, con scarse speranze di riscontri favorevoli.

[...] (continua)

06/10/2009

Scuole cattoliche, Vescovi in campo

di Francesco Dal Mas

I vescovi del Nord-Est rilanciano un "patto di corresponsabilità educativa": di tutta la scuola, quella pubblica e quella paritaria, con gli insegnanti, gli alunni e gli studenti, le famiglie. E questo per significare, ancora una volta, che la Chiesa non si limita a battere cassa. Asili nido, materne, elementari e medie parificate, istituti superiori, centri di formazione professionale: un terzo di queste realtà avrebbe già chiuso i battenti, nell'arco degli ultimi due [...] (continua)

08/09/2009

Educare, una sfida per la scuola

di don Arnaldo Zambenedetti

Inizia un nuovo anno di scuola, un cammino indubbiamente impegnativo obbliga genitori, ragazzi e docenti a percorrere un itinerario non certo privo di problemi e di contraddizioni.

Vogliamo sperare che l'inizio dell'anno scolastico 2009-2010 sia anche ricco di stimoli, di frutti positivi e di possibilità che si realizzano a vantaggio dei ragazzi in vista del loro domani.

A genitori ed educatori spetta il compito certamente non facile di imparare a trasmettere a figli e [...] (continua)

Zelarino, 8 dicembre 2008
Festa dell'Immacolata

Cari sacerdoti e fedeli
e care famiglie e comunità cristiane,

come vescovi del Nord-Est è da diverso tempo che abbiamo preso in esame e seguito con preoccupazione la situazione di crescente difficoltà in cui versano numerose scuole paritarie cattoliche e, in particolare, quelle per l'infanzia che operano con impegno e qualità culturale ed educativa in tante [...] (continua)

Martedì 16 dicembre la CET, in una conferenza stampa tenutasi a Zelarino (VE), ha presentato la prossima Giornata della "scuola aperta", indetta per domenica 21 dicembre.

È stato illustrato il contenuto della recente lettera dei Vescovi del Nordest sull’argomento ed è stato divulgato il dossier informativo “La situazione della Scuola cattolica nel Triveneto” con schede, dati e [...] (continua)

Ogni volta che c'è una manifestazione o uno sciopero per i più svariati problemi scolastici, sentiamo o leggiamo che alcuni studenti e professori affermano che il governo destina pochi soldi alla scuola statale perché deve finanziare le scuole non statali, in particolare quelle cattoliche.

Il vescovo mons. Alessandro Maggiolini, grande esperto sulla realtà della scuola, purtroppo deceduto da alcune settimane, ha voluto chiarire le cose su queste dicerie, [...] (continua)

«Si marcia sotto acqua». Don Giulio Fabris, delegato diocesano della FISM, non fa tanti giri di parole per spiegare la situazione delle scuole materne paritarie (per lo più cattoliche). La situazione economica è grave: se il governo manterrà l'intenzione di procedere ai tagli annunciati, la morte è sicura, se invece tornerà indietro, si continuerà a soffrire.

«Fino a qualche giorno fa la situazione era davvero critica [...] (continua)




 
 
Diocesi di Vittorio Veneto © 2006-2017 - revisione: 18/12/2008info sui cookie  -  contattateci